UFFICIO AMBIENTE ECOLOGIA E SICUREZZA - FORMAZIONE >
I CORSI DI FORMAZIONE
Corso di formazione per
RESPONSABILI E ADDETTI DEL SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE:  
MODULO A - MODULO B - MODULO C
VERIFICATE LA POSIZIONE RSPP ATTRAVERSO UN SEMPLICE SCHEMA
I MANUALI DI INFORMAZIONE    


IN VIGORE IL NUOVO ACCORDO PER LA FORMAZIONE DI RSPP e ASPP

Accordo RSPP 7 luglio 2016

Il 3 settembre scorso è entrato in vigore l'Accordo che disciplina la formazione e l'aggiornamento per i responsabili e gli addetti ai servizi di prevenzione e protezione che si applica, quindi, a RSPP e ASPP interni alle aziende di ogni settore e dimensione oppure ai soggetti che ricoprono l'incarico come consulenti esterni.

Con l'approvazione da parte della Conferenza Stato-Regioni del provvedimento, finalizzato alla individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, ai sensi dell'articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni, è stato anche modificato in parte l'Accordo del 2011 sulla formazione dei datori di lavoro che svolgono la funzione di RSPP.

Il nuovo Accordo, che sostituisce il precedente del 2006, non modifica l'impostazione generale della formazione per le figure del servizio di prevenzione e protezione che deve essere presente in ogni azienda e che continua a prevedere 3 moduli A, B e C e l'obbligo di aggiornamento quinquennale, ma apporta alcune modifiche che riguardano principalmente:

le nuove classi di laurea che consentono i casi di esonero dai moduli A e B e possibilità di esonero per i singoli moduli A, B o C in caso di superamento di specifici corsi o insegnamenti universitari;

le nuove modalità di erogazione da parte dei soggetti formatori;

la rimodulazione di argomenti e durata dei moduli A, B e C.

Moduli A e B

Il Modulo A, ammesso anche in modalità e-Learning, rimane della durata di 28 ore (non comprensive della verifica di apprendimento finale) e prevede una minore trattazione dei rischi specifici affrontati in modo più dettagliato nel Modulo B, che resta di 48 ore (non comprensive della verifica di apprendimento), ed è comune a tutti i settori produttivi ad eccezione di:

Per i quattro settori indicati il percorso formativo deve essere integrato da moduli specialistici, di durata differente:

16 ore per i Settori chimico-petrolchimico e cave-costruzioni;

12 ore per i Settori sanità, assistenza sociale residenziale e agricoltura-pesca.

Il Modulo B deve essere orientato alla risoluzione di problemi, all'analisi e alla valutazione dei rischi, alla pianificazione di idonei interventi di prevenzione delle attività dei rispettivi livelli di rischio, ponendo attenzione all'approfondimento in ragione dei differenti livelli di rischio ed evitando la ripetizione di argomenti.

Il Modulo B deve consentire ai responsabili e agli addetti dei servizi di prevenzione e protezione di acquisire le conoscenze/abilità per:

Le metodologie didattiche dovranno avere carattere operativo e fortemente orientato alla risoluzione di problemi, all'analisi e alla valutazione dei rischi, alla pianificazione di idonei interventi di prevenzione.

L'articolazione oraria dei singoli argomenti da trattare è lasciata ai soggetti formatori.

La trattazione dei rischi dovrà prevedere un breve richiamo normativo e la precisa definizione degli stessi.

L'attenzione dovrà essere rivolta alla corretta valutazione nei diversi settori, alle diverse misure tecnico-organizzative e procedurali utili al contenimento e agli adempimenti previsti, compresi i dispositivi di protezione individuale, la segnaletica di sicurezza e la sorveglianza sanitaria ove prevista.

Modulo C

Il Modulo C è di 24 ore (non comprensive della verifica finale) e prevede, tra i contenuti, anche la trattazione di aspetti riguardanti la cultura della sicurezza, il benessere organizzativo e il team building.

Aggiornamento RSPP e ASPP

L'aggiornamento formativo di RSPP E ASPP viene svolto dall'Unione attraverso il proprio Centro Servizi Sviluppo GCT, organizzando appositi Moduli di aggiornamento formativo (Maf) di durata variabile 4 / 8 / 12 ore. Gli argomenti affrontati e i contenuti degli stessi sono di volta in volta aggiornati in funzione delle novità normative introdotte nella legislazione sulla salute e sicurezza dei lavoratori.

L'aggiornamento per RSPP e ASPP è consentito anche in e-Learning e la struttura dei corsi di aggiornamento si modifica in termini di ore previste.

In particolare il numero di ore non è più connesso al settore di appartenenza ma viene fissato in base al ruolo svolto prevedendo 40 ore nel quinquennio per RSPP e 20 ore nel quinquennio per ASPP, che per tutti i settori potranno essere frequentate, per la metà del monte ore, anche attraverso convegni e seminari.

Fino al 3 settembre 2021, la frequenza del Modulo B comune, oppure di uno o più Moduli B di specializzazione, può essere riconosciuta ai fini dell'assolvimento dell'obbligo di aggiornamento degli RSPP e ASPP formati ai sensi dell'accordo Stato-Regioni del 26 gennaio 2006.

Formazione pregressa

I corsi erogati fino al 3 settembre 2016 restano validi, "pertanto gli RSPP e ASPP che non cambiano settore produttivo e continuano ad operare esclusivamente all'interno di esso non dovranno integrare il proprio percorso formativo per adeguarsi alle previsioni dell'Accordo". L'Accordo prevede una tabella di corrispondenza per i soggetti che cambiano settore e in alcuni casi potrebbe essere necessario ripetere il Modulo B o integrarlo.

Aggiornamento dei quinquenni precedenti

Per svolgere le proprie funzioni gli RSPP e ASPP devono essere in regola con formazione iniziale e aggiornamenti, per tutti i quinquenni previsti per l'aggiornamento obbligatorio che inizia a decorrere dalla data di conclusione del Modulo B.

Per i soggetti esonerati il quinquennio iniziava a decorrere dal 15 maggio 2008 mentre, solo per i laureati dopo il 15 maggio 2008, che risultano esonerati dall'obbligo di frequentare il modulo B, la data è quella del conseguimento della laurea.

Fino al 3 settembre 2017 sono validi i corsi erogati secondo il vecchio Accordo del 2006.

Le aziende che necessitano di ulteriori chiarimenti o delucidazioni possono contattare l'Ufficio Ambiente Ecologia e Sicurezza per un'immediata consulenza telefonica (tel. 02.720.225.70).



QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Modulo A
Durata 28 ore
due giornate
su due settimane consecutive 
Aziende associate: Euro 500 + iva
Aziende non associate: Euro 700 + iva
Modulo B
Durata 48 ore  
tre giornate
su due settimane consecutive
Aziende associate: Euro 1.050 + iva
  Aziende non associate: Euro 1.400 + iva  
Modulo C
Durata 24 ore
tre giornate
su una settimana
Aziende associate: Euro 480 + iva
Aziende non associate: Euro 800 + iva
N.B.: sconto del 12% a partire dal secondo partecipante
A sussidio del modulo A verrà distribuito a ogni partecipante il nuovo manuale "Dal Testo Unico ai Sistemi di Gestione".



LE PROSSIME EDIZIONI

Per organizzare le prossime edizioni, invitiamo gli interessati a far pervenire la propria preadesione (non impegnativa) compilando il modulo sottostante, oppure contattando l'Ufficio Ambiente Ecologia e Sicurezza (tel. 02.720.225.70 - e-mail gct@gct.mi.it) che rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento.


L'Azienda

telefono - e-mail - fax

nominativo di riferimento  

segnala l'adesione di n.   partecipante/i

alle prossime edizioni del corso di formazione per Responsabili / Addetti del Servizio Prevenzione e Protezione

"modulo A - 28 ore" "modulo B - 48 ore" "modulo C - 24 ore"


In osservanza del D.Lgs. 196/2003, l'Unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano informa che i dati richiesti saranno oggetto di trattamenti manuali e automatizzati con la finalità dell'organizzazione dei corsi. Restano fermi i diritti riconosciuti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. I dati stessi verranno comunicati al Centro Servizi Sviluppo GCT srl e ai relatori dei corsi.

GCT